Sondaggio Ixè: boom di consensi per Matteo Salvini, la lega vola al 21%. Disastro PD, crolla al 16%




Lo stallo sul governo non intacca la fiducia degli elettori su Matteo Salvini che continua a registrare un boom di consensi, portando la Lega dal 17% al 21% e il centrodestra sulla soglia del 39%. Disastro totale del PD in caduta libera che crolla dal 18% al 16%. Ecco i dati dell’Istituto Ixè:

Il trionfo elettorale non ha fatto bene solo ai partiti vincentiM5sLega, ma anche ai loro leader, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, ritenuti sempre più affidabili dall’elettorato. A confermarlo – sul lungo periodo dal 4 marzo a oggi – è il sondaggio dell’istituto Ixè. E questo succede mentre i partiti tradizionali, nello stesso mese successivo alle elezioni, continuano a perdere consensi fino a cifre per certi versi inaudite: come quella del Pd, che piomberebbe al 16 percento, trascinando giù (o trascinato giù) anche dall’indice di fiducia nei confronti di Matteo Renzi, crollato all’ultimo posto tra i leader principali, dietro anche a personalità ormai offuscate, marginali o “carsiche” come GrilloBerlusconiBersani.

Lega al 21, centrodestra oltre la soglia del 38:
Infatti il secondo partito è la Lega che quindi sorpassa il Pd e con un balzo del 3,6 per cento tocca la quota del 21 per cento. Il Carroccio non ruba solo pezzi di elettorato a Forza Italia (come già si è visto alle elezioni), ma è evidente che recupera consensi da altri settori, probabilmente dall’astensionismo o magari anche dai Cinquestelle (che a loro volta ripescano dal non voto e dal centrosinistra).

Per parte sua il partito di Berlusconi cala di quasi 2 punti e dal 14 scende al 12,2, mentre i Fratelli d’Italiareggono il colpo con un trend comunque positivo (4,6, +0,3). Sta invece per scomparire Noi con l’Italia-Udc, che dall’1,3 già modesto raccolto nelle urne passa allo 0,6. Quello che davvero conta, tuttavia, è che il bacino elettorale del centrodestra – messo tutto insieme – vale oggi il 38,4 per cento e – anche se con un po’ di variabili – potrebbe avvicinarsi alla soglia che può dare una maggioranza parlamentare (o che permette di avvicinarcisi).

Con fonte Il Fatto Quotidiano

redazione riscattonazionale.org