L’auto in cui viveva prende fuoco: povero italiano muore carbonizzato dentro l’abitacolo a Trieste




Settantacinquenne triestino muore carbonizzato all’interno dell’auto dove viveva. Era italiano, niente hotel e 35 euro al giorno con i clandestini.

Trieste – Un’auto ha preso fuoco in un parcheggio privato in viale Campi Elisi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno prontamente estratto il proprietario che vi dormiva all’interno.

Immediato anche l’intervento del personale del 118, che ha trasportato l’uomo in pronto soccorso. Le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi tantochè il settantacinquenne triestino ieri mattina è venuto a mancare a causa delle ferite riportate.

Secondo le prime ipotesi, il rogo potrebbe essere stato scaturito da una sigaretta lasciata accesa dalla vittima che, dalle prime indiscrezioni, dormiva in auto da diverso tempo.

Con fonte triesteprima.it

redazione riscattonazionale.org