Macron: “La politica di Salvini fa vomitare”. Ma anche lui chiude i porti, respinge e lascia morire una migrante incinta




Ci mancava solo la lezioncina buonista dell’ipocrita e vergognoso Emanuel Macron: Aquarius, “Da parte di Salvini una politica nauseante”. Però anche lui ha chiuso i porti alla Ong scafista respingendo la proposta della Corsica. Non sono accettabili le lezioni da chi respinge i migranti e li lascia morire sotto la neve, come la clandestina nigeriana di 31 anni incinta.

Parigi ha già bloccato i buoni propositi della Corsica. Il presidente del consiglio esecutivo dell’isola francese, Gille Simeoni, infatti, ha dichiarato di essere disponbile ad accogliere la Aquarius durante un’intervista rilasciata a Libération.

“Di fronte all’urgenza il consiglio esecutivo di Corsica propone a Sos Mediterranee d’accogliere l’Aquarius in un porto corso”, ha detto Simeoni. La sua proposta, però, stona con la volontà delle autorità nazionali. Parigi, infatti, non ha perso tempo a bocciare l’apertura all’accoglienza di Ajaccio

“Assumono una posizione senza avere alcuna responsabilità, il che è facile”, ha detto il sottosegretario francese agli Affari europei, Jean-Baptiste Lemoyne. “La legge internazionale dice che devono dirigersi verso il porto più sicuro e più vicino, e la Corsica non è né più vicina né più sicura, data la posizione della nave, è tra l’Italia e Malta”, ha aggiunto.

Insomma, la Francia non si è resa disponibile a fare sbarcare le 629 persone, tra cui 11 bambini e 7 donne in gravidanza, che si trovano a bordo della Aquarius dopo che Italia e Malta hanno chiuso i porti. Eppure un portavoce di En Marche, il partito del presidente francese Emmanuel Macron, non ha risparmiato commenti pochi carini sulla condotta del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, parlando di politica “nauseante”. “È inaccettabile fare politica con le vite umane, che è ciò che sta accadendo in questo momento”, ha detto Gabriel Attal.

Per la leader del Rassemblement National, Marine Le Pen, la soluzione, comunque, è una sola: “Le navi devono tornare da dove sono venute”. E sulle organizzazioni di beneficenza che salvano i migranti nel Mediterraneo dice: “Sono complici della mafia del traffico di persone”.

Con fonte Il Giornale

redazione riscattonazionale.org

Redazione riscattonazionale.org