Piccoli “terroristi” crescono: 11 baby-migranti assaltano un treno, minacciano i viaggiatori e pestano un anziano




UDINE – Piccoli terroristi crescono. Un gruppo di 11 baby migranti senza biglietto assaltano un treno: viaggiatori minacciati, anziano picchiato e ferito.

Un gruppo di 11 ragazzi, tutti tra i 17 e i 21 anni, saliti sul treno regionale Udine-Mestre, dopo aver minacciato i viaggiatori, ha aggredito, ferendolo, un anziano passeggero. L’uomo  è stato poi portato in Ospedale. Le sue condizioni non destano preoccupazione. La polizia ferroviaria ,prontamente intervenuta, ha arrestato 7 degli 11 ragazzi, tutti stranieri, tutti privi del biglietto di viaggio. Le indagini hanno potuto appurare che i ragazzi si erano già resi responsabili di vari reati commessi nel passato. I ragazzi sono stati denunciati per rifiuto di fornire le generalità, omissione di soccorso nei confronti dell’anziano ferito e oltraggio a pubblico ufficiale. Si cercano, anche con l’ausilio della videosorveglianza, gli altri 4 ragazzi non ancora identificati.

Con fonte Il Giornale Di Udine

redazione riscattonazionale.org